Episodio 6

Attrezzatura: noleggio, noleggio a lungo termine o acquisto? 

L’errore comune in cui tutti spesso inciampiamo è quello di pensare di dover per forza acquistare tutta l’attrezzatura che riteniamo utile o bella, perché pensiamo sia l’aspetto più importante del nostro lavoro. Capita quindi di acquistare senza valutare eventuali alternative e senza riflettere accuratamente, perchè presi dall’euforia di avere.
Negli anni abbiamo imparato a gestire in maniera intelligente il denaro dedicato all’acquisto di attrezzatura, e oggi condividiamo con voi 4 consigli preziosi per aiutarvi in questo importante quanto delicato aspetto del nostro lavoro.

Come acquistare responsabilmente?

Innanzitutto, provate l’attrezzatura, fate dei test e guardate o leggete recensioni. Non è detto che se il vostro autore preferito usa quel determinato modello, allora andrà bene anche per voi. E’ importante dedicare del tempo a questa fase precedente all’acquisto e chiedersi 10 volte se ne avete veramente bisogno. In questo modo capirete se è veramente importante possedere quella determinata cosa, in quante e in quali occasioni potrà esservi utile. Altrimenti rischierete di spendere soldi e poi rivendere quel prodotto perché usato poche volte. Credeteci, parliamo per esperienza.

La prima alternativa all’acquisto: il noleggio

Al giorno d’oggi ci sono molte aziende che permettono di noleggiare materiale che se acquistato richiederebbe dei costi molto alti. Invece di aspettare per acquistare quella determinata camera o lente, noleggiate. Ogni prodotto ha un costo giornaliero che sarà calcolato all’interno del budget della produzione. Il noleggio risulta utile soprattutto quando si ha bisogno di attrezzatura per un determinato lavoro, che poi non verrebbe più sfruttata.
Questo metodo funziona ed è utilizzato anche dalle grosse produzioni di film che poi andranno in sala.

La seconda alternativa: il noleggio operativo

Si tratta di un compromesso tra noleggio e acquisto.
Che cos’è? E’ un noleggio a lungo termine, dove viene pagata una cifra mensile all’azienda che offre questo servizio e alla fine del contratto prestabilito si può decidere se tenere il prodotto o rinnovare il contratto con un modello nuovo. Un grande vantaggio di questa soluzione è l’assistenza e tutte le assicurazioni sul prodotto: se dovesse esserci qualche guasto, questo viene sostituito con uno nuovo.

Il nostro ultimo consiglio: non affezionatevi.

Non affezionatevi troppo all’attrezzatura perché ricordate che si tratta di un mezzo per ottenere il risultato, ed è proprio a questo che bisogna tenere maggiormente: il prodotto, quello che andrete a creare. Quindi se dovete vendere qualcosa per inutilizzo o per fare un upgrade, fatelo. Non pensate a “è una lente molto bella” o “è la prima lente professionale che ho acquistato“, lasciate perdere. All’inizio sarà un po’ più difficile ma vi assicuriamo che è la strada giusta.

Questi sono i nostri consigli, appresi con l’esperienza sul campo, su come gestire l’acquisto di attrezzatura nel nostro settore. Fateci sapere se ne avete altri anche voi!

Guarda la lezione precedente.
Guarda la lezione successiva.
2 Comments

Post A Comment