Episodio 9

Cosa inserire nel sito portfolio di un filmmaker

Ogni freelancer che lavora a contatto con l’arte deve avere un portfolio curato e coerente con l’immagine che vuole mostrare di sè e del suo lavoro.

Come creare un sito-portfolio ottimale, con tutti gli elementi che lo compongono? Se studiato al meglio, il portfolio può aiutare moltissimo nella ricerca di lavoro e nello sviluppo della propria brand identity.

Gli elementi di un ottimo portfolio per videomaker

  1. Foto profilo: è importante associare un volto al nome, ma non utilizzare una foto qualsiasi. Fatevi fare qualche foto da un professionista, studiando insieme a lui un mood che sia coerente con il vostro portfolio e con quello che volete comunicare di voi: un’immagine vale più di 1000 parole.
  2. Il testo di presentazione: scrivete chi siete e cosa fate, ma più di tutto è importante scrivere il vostro perché. Perché fate quello che fate? Come mai una persona dovrebbe scegliere il vostro servizio? In cosa vi differenziate? A volte non è facile trovare la risposta a queste domande, ma una volta che l’avrete trovata e l’avrete scritta nella vostra presentazione, riuscirete a comunicare e trasmettere meglio quello che potete dare.
  3. Portfolio: la parte più importante del sito web, quello che tutti i potenziali clienti guardano. E’ importante che sia presente una lista di lavori specifici che avete fatto, con delle informazioni o una didascalia che li descrivano. È altrettanto importante, però, inserire uno Showreel, ovvero un breve video che unisce le vostre scene migliori, che in uno o in pochi minuti faccia capire bene quello che sapete fare. Lo showreel è fondamentale perché è il modo più rapido che un cliente ha per avere un accenno di cosa può ottenere dal vostro lavoro, è la vostra migliore occasione di lasciare il segno.
  4. I contatti: date la possibilità di contattarvi in maniera semplice e chiara, scrivendo tutte le informazioni e i dati di contatto che ritenete utili e necessari.
  5. I collegamenti esterni: inserite collegamenti esterni che guidano il visitatore del sito ai vostri social, blog, canali solamente se questi sono altrettanto curati e utili.
  6. Le recensioni: potete inserire recensioni che clienti e collaboratori vi hanno lasciato, in cui parlano di voi e il vostro lavoro. Queste sono tra gli elementi che più generano fiducia nei potenziali clienti.

Questo è l’elenco degli elementi fondamentali per creare un ottimo sito-portfolio. Il tema e la grafica del sito devono essere coerenti con tutto quello che volete trasmettere e che siete, seguite i vostri gusti in modo che tutto sia ancora più autentico. Mi raccomando, curate ogni dettaglio! Fa davvero la differenza.

Guarda la lezione precedente
2 Comments

Post A Comment