Matrimonio e coronavirus: consigli per sposi e testimoni

Matrimonio e coronavirus: consigli per sposi e testimoni

Il coronavirus ha portato confusione e incertezza nel settore del matrimonio. Sposi, fornitori e persino testimoni di nozze non sanno come reagire a questa crisi che ha colpito il mondo intero.
Ci siamo confrontati tra noi e con altri professionisti, abbiamo riordinato le idee e abbiamo deciso di scrivere questo articolo speciale dedicato agli sposi e ai testimoni di nozze.
Ecco i nostri consigli per affrontare al meglio il matrimonio ai tempi del coronavirus.

Matrimonio e coronavirus: i consigli per gli sposi

NO PANIC!

Il primo consiglio che possiamo dare ai futuri sposi è: niente panico!
Sembra un suggerimento banale e scontato, ma purtroppo non è così in questa situazione unica nel suo genere.
Organizzare o riorganizzare il proprio matrimonio, quando si affrontano le conseguenze del coronavirus, sicuramente non è un’impresa facile, ma vi assicuriamo che non è impossibile.

Quindi non sentitevi sopraffatti e atterriti, vi accorgerete che molte sono le persone pronte a venire in vostro soccorso.

Fidatevi dei vostri fornitori

I professionisti che avete scelto per accompagnarvi il giorno più importante della vostra vita (videomaker, fotografi, wedding planner, responsabili della location, fioristi…) tengono al vostro matrimonio quanto voi: si tratta del loro lavoro e della loro più grande passione.
Per questo, non abbiate paura di confrontarvi con loro: fate domande, chiedete chiarimenti o scambiatevi opinioni riguardo le scelte che dovrete fare nei prossimi mesi di organizzazione. Loro saranno in prima linea per aiutarvi. Molti professionisti stanno facendo dirette sui social dedicate alle coppie, potete seguire anche quelle: risponderanno a domande di altri fidanzati che potrebbero aiutare anche voi!
Facciamo tutti parte della stessa squadra: affrontare e organizzare il matrimonio durante il coronavirus è una sfida che insieme sarà più facile da superare.

Come gestire gli invitati

In una fase riorganizzativa del matrimonio, è importante che gli sposi non vengano stressati o distratti da continue domande da parte degli invitati. Il nostro consiglio è creare una lista broadcast con tutti i propri ospiti e chiedere loro di portare pazienza e, soprattutto, di aspettare le vostre decisioni che comunicherete non appena tutto sarà confermato. Così potrete continuare senza interruzioni e anche i vostri amici e parenti sapranno che tutto procede e che si tratta solamente di portare un po’ di pazienza.

Annullo o rinvio? Questo è il dilemma

Molte coppie si chiedono cosa sia meglio fare. Per noi la risposta è solamente una: rinviare. Perché rinunciare al giorno che avete organizzato seguendo i vostri gusti e a cui avete dedicato tanto tempo nei mesi passati?
Ora più che mai è importante celebrare le cose più importanti: una di queste è la propria storia d’amore.

A quando le nozze?

Per questa domanda non c’è una risposta univoca. Innanzitutto è bene aspettare le notizie e le normative del proprio paese, per non dover rifare il lavoro tutto da capo.
In generale ci sono due opzioni:

  1. La prima è quella di considerare l’idea di spostare il proprio matrimonio a questo inverno: ottobre, novembre o dicembre sono mesi che possono dare grande soddisfazione e caratteristiche particolari al giorno delle nozze. Pensiamo ad esempio ai colori dell’autunno o all’intenso caldo estivo che passa e si arriva alla temperatura perfetta. Perchè non pensare addirittura ad un matrimonio sulla neve? Una baita in montagna saprà accogliere con calore i nostri amici e i nostri familiari, creando un’atmosfera davvero unica.
  2. La seconda opzione in questi tempi di coronavirus è spostare il matrimonio all’anno prossimo, nel 2021. Questa è la soluzione generalmente preferita dalle coppie.
    Attenzione però: i weekend del 2021 ora sono molto gettonati e può capitare che non tutti i vostri fornitori possano essere disponibili. Che fare?
    Si può prendere spunto dalle coppie straniere e quindi scegliere una data infrasettimanale. Non sempre viene considerata, ma ora anche in Italia sta prendendo piede questa soluzione: le persone che vi vogliono bene, infatti, parteciperanno al vostro matrimonio qualunque giorno esso sia. E questo vi darà sicuramente più possibilità di avere i vostri professionisti preferiti al vostro fianco!

 

Ho fissato la nuova data: e ora?

Dopo aver scelto la nuova data per il matrimonio potete fare un bel respiro di sollievo. Avete la certezza che il matrimonio si farà e potete ricominciare a sognare quel giorno tanto speciale: il momento della camminata verso l’altare, il primo ballo, i festeggiamenti con gli invitati…
Mentre sarete in attesa di vivere quei momenti felici ci sono alcune cose da portare a termine.
Innanzitutto, sarà bene sistemare la burocrazia: sentite i vostri fornitori per correggere i contratti e i vari documenti, affinchè tutto sia ordinato e corretto. Se avete un/una wedding planner in questa fase vi sarà di grande aiuto.
Ricominciate a confrontarvi con i diversi professionisti di matrimonio per definire i dettagli del vostro nuovo giorno. Non preoccupatevi, tutto era già organizzato e quindi non si tratta di ripartire da zero!
Infine, per comunicare la nuova data del vostro matrimonio agli invitati potete scegliere tra diverse soluzioni: una semplice telefonata, un video “save the new date”, o chiedere al grafico che ha creato le vostre partecipazioni di fare una nuova grafica da inviare a tutti i vostri amici e parenti che saranno i vostri ospiti quel giorno.

Una chicca per la vecchia data

Può essere un’idea carina organizzare qualcosa di speciale il giorno della prima data che era stata scelta per le nozze. Una cena romantica o una piccola festa con i testimoni (se sarà possibile in base alle normative attive). Scegliere di celebrare quella data comunque e in maniera speciale, magari con le persone più care, permetterà di vivere l’attesa del grande giorno più positivamente. Inoltre, è sicuramente un’ottima idea scegliere di legare un ricordo bello e gioioso alla data del matrimonio che avete dovuto spostare a causa del coronavirus.

Cari sposi, pensate positivo e non lasciatevi abbattere perché…
“Love will always find a way”.

WAVE video di matrimonio

Come essere i perfetti testimoni di matrimonio, anche con il coronavirus

I testimoni degli sposi del 2020 devono affrontare una sfida che sicuramente nessun testimone prima di loro ha dovuto sostenere, e potrebbero porsi queste domande:
“Cosa posso fare ora che un virus ha colpito il mondo intero? Come posso aiutare i miei amici, i miei sposi?”
Abbiamo riflettuto anche sulla loro situazione e di seguito scriviamo alcuni consigli per essere i perfetti testimoni di nozze in un periodo più unico che raro come questo.

Cosa non fare

Innanzitutto è bene ricordare che il testimone deve essere una figura di sostegno per la sposa o lo sposo. Se la coppia vi ha affidato questo ruolo vuol dire che avete un rapporto speciale. Si fida ciecamente di voi e ha deciso di affidarvi un giorno davvero importante.
È fondamentale, quindi, non tradire questa fiducia stressando e spaventando gli sposi. Questo vuol dire NON tempestarli di domande ogni giorno per avere novità, non mostrarsi in ansia o scossi. La coppia sta già affrontando un momento complicato, non occorre aggiungere stress allo stress!

Cosa fare

La cosa migliore che i testimoni possono fare è fare una sola semplice domanda ai propri amici: cosa posso fare per voi?
Ascoltare la risposta, aiutare e sostenere la coppia farà davvero la differenza in questo momento così particolare.
Spesso questo ruolo comporta anche organizzare o ideare regali e momenti speciali il giorno del matrimonio: discorsi, dediche o festeggiamenti. Sarà bene mettere in pausa tutto questo ed essere a disposizione degli sposi, dando loro la priorità.
Seguendo questi consigli i testimoni dimostreranno di avere a cuore la cosa più importante di tutte: la felicità dei propri amici. In questo modo, inoltre, faranno loro il regalo più bello e inestimabile.

Affrontare da testimone, sposo o sposa tutto ciò che riguarda il matrimonio durante il coronavirus è qualcosa che nessuno si era mai immaginato. Ma non bisogna lasciarsi abbattere: crediamo nei rapporti costruiti con i nostri fornitori, nel sostegno degli amici e soprattutto nell’amore della persona che ci stiamo preparando a sposare.
Alla fine tutta questa storia non potrà che avere un lieto fine.

 


Se volete confrontarvi su quello che abbiamo scritto, dirci la vostra opinione o chiederci ulteriori informazioni, scriveteci nella pagina contatti


 

La bellissima immagine che abbiamo usato per la copertina è di Ron Hicks “Un baiser volé”.

Grazie per la lettura!

 

No Comments

Post A Comment